May 16, 2022

Hardwood Paroxysm

All Latest News For You!

Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, l’anteprima

Abbiamo visto in azione L’Alba del Ragnarok, la nuova espansione di Assassin’s Creed Valhalla e parlato con gli sviluppatori: ecco tutte le novità del DLC

L’Alba del Ragnarok è la nuova espansione in arrivo per Assassin’s Creed Valhallae nell’ambito di un evento organizzato da Ubisoft abbiamo potuto vederla in azione in antiprimascoprendo le novità di questo atteso DLC in uscita il 10 marzo.

Il contenuto si pone come un’esperienza endgame con un livello di potenza raccomandato pari a 340, ma i novizi potranno ricorrere a un’opzione per raggiungere tale grado immediatamente e dunque cimentarsi subito con l’avventura.

Abbiamo anche potuto porre qualche domanda al creative director Mikhail Lozanov e al game director Georgi Popovandando così a comprendere più nel dettaglio la natura e le ambizioni di quella che si pone come un’operazione inedita per la serie della casa francese, al suo primo “Anno 2” per quanto concerne il supporto post-lancio.

Che cos’è L’Alba del Ragnarok?


Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, Eivor impegnata in un combattimento

Annunciata lo scorso dicembre, L’Alba del Ragnarok è la terza espansione di Assassin’s Creed Valhalla dopo L’Ira dei Druidi e L’Assedio di Parigi. Il DLC promette un’esperienza particolarmente corposa, dalla durat totale pari a oltre trentacinque ore, proiettandoci ancora una volta fra le visioni di Eivor relative ad Asgard e al suo alter ego, Odino.

Al comando del padre degli dei della mitologia norrena, saremo impegnati nella difficile missione di salvare nostro figlio Baldr, rapito e condotto nel regno degli elfi e dei nani, Svartalfheim, dov’è tenuto prigioniero dal gigantesco Surtr. Potremo dunque esplorare uno scenario inedito, disegnato dagli sviluppatori di modo da riprodurre sullo schermo in maniera piuttosto fedele ciò che viene descritto negli antichi testi.


Assassin's Creed Valhalla: L'Alba del Ragnarok, il temibile Glod
Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, il temibile Glod

Gli avversari che dovremo affrontare nell’espansione sono capitanati dai membri della famiglia di Surtr, nello specifico sua moglie Sinmara e suo figlio Glod, nelle cui vene scorre sia il sangue ghiacciato di Jotunheim. La struttura sembra dunque seguire il tradizionale iter dei “luogotenenti” che avremo il compito di eliminare prima di poterci confrontare con il nemico principale.

See also  Vampire Survivors adds a flower-farting dog, with a name only Italians will understand - Nerd4.life

Oltre alla lunga campagna, il DLC includerà una modalità inedita, L’Arena delle Valchiriedove potremo mettere alla prova la nostra abilità in combattimento affrontando avversari vecchi e nuovi, nonché attivando dei modificatori che andranno a rendere gli scontri man mano più complessi e impegnativi, premiandoci di cons.

Poteri e armi


Assassin's Creed Valhalla: L'Alba del Ragnarok, Odino trasformato in corvo grazie ai nuovi poteri
Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, Odino trasformato in corvo grazie ai nuovi poteri

L’Alba del Ragnarok si pone l’obiettivo di arricchire tutti gli aspetti principali del gameplay di Assassin’s Creed Valhalla, dunque esplorazione, combattimento e azione stealth, introducendo nuove meccaniche legate ai poteri divini del protagonista, che fra le altre cose è in grado di assorbire le abilità dei nemici sconfitti e utilizzarle per superare fasi che richiedono un approccio diverso dal solito.

Nell’espansione avremo a disposizione anche una nuova armal’Atgeir: una grossa alabarda vichinga che consente di effettuare devastanti combo ma richiede al contempo un certo grado di precisione. Potremo inoltre potenziare tutte le parti del nostro equipaggiamento, sbloccando il livello divino e con esso un nuovo slot per alloggiare le Rune di Odino.

La demo


Assassin's Creed Valhalla: L'Alba del Ragnarok, Odino esplora lo scenario
Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, Odino esplora lo scenario

Il creative director Mikhail Lozanov e il game director Georgi Popov ci hanno mostrato una demo con una missione pressoché completa di Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, introducendo lo scenario di Svartalfheim ei suoi abitanti, che si sono nascosti all’interno di alcune cave dopo l’invasione di Surtr e del suo esercito.

Havi / Odino è alla ricerca di un nano in particolare, ma scopre che è stato ucciso. Si offre dunque di aiutare i sopravvissuti e di fermare le incursioni del malvagio Glod in cambio d’informazioni che possano condurlo verso il luogo in cui è tenuto prigioniero Baldr. Prima di partire, il nostro personaggio si intrattiene nel rifugio recandosi presso un banco da lavoro, dove utilizza i punti guadagnati per lo sblocco di cinque nuovi poteri.

Uno di essi consente al personaggio di trasformarsi in un corvoandando dunque a rivoluzionare la fase esplorativa e dandoci modo di volare per raggiungere più rapidamente determinati luoghi, specie quelli che implicano lunghe fasi di arrampicata, nonché di eseguire uccisioni istanbulanuum unaccumulated tropical vadall.

See also  Xbox Game Pass shreds PlayStation Now for game ratings and catalog news - Nerd4.life

Nella fase successiva, Lozanov e Popov ci hanno mostrato come eseguire questa manovra, cimentandosi poi in un combattimento tradizionale utilizzando l’Atgeir e rivelandoci anche la natura dei Muspellsguerrieri di fuoco i cui attacchi rilasciano magma sul terreno in maniera molto spettacolare, segnando dei forti parallelismi con quanto visto in God of War.


Assassin's Creed Valhalla: L'Alba del Ragnarok, Odino esegue un'uccisione furtiva
Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, Odino esegue un’uccisione furtiva

Per addentrarci nelle zone più pericolose di Svartalfheim potremo ricorrere a due poteri in particolare: il primo consente in pratica di mimetizzarsi con l’ambiente e far dimenticare ai nemici la nostra presenza all’istante, anche nel mezzo di uno scontro, mentre con il secondo potremo reportare in vita gli avversari uccisi e creare un piccolo esercito che ci accompagnerà nella missione.

I nuovi poteri non potranno essere utilizzati tutti insieme: bisognerà scegliere quale equipaggiare in base alla situazione. Durante alcune sequenze abbiamo scoperto anche un’altra abilità che consente a Odino di teletrasportarsi insieme alle sue frecce, così da superare indenne laghi di lava: una componente puzzle inedita che potrebbe rendere il gameplay e interesan te vari.

Domande e risposte


Assassin's Creed Valhalla: L'Alba del Ragnarok, il potere legato alle frecce
Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, il potere legato alle frecce

Come accennato, il creative director e il game director di Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok hanno risposto anche ad alcune domande poste da una ristretta cerchia di giornalisti. Abbiamo così scoperto che i nuovi poteri potranno essere utilizzati da Eivor anche negli scenari standard del gioco, una volta completata l’espansione, andando così a comporre un repertorio francamente sterminato di abilità.

Memori di quanto accaduto di recente con le 500 ore di Dying Light 2, abbiamo chiesto se le trentacinque ore di durat per L’Alba di Ragnarok facessero riferimento a un completamento al 100% di tutte le missioni o alla sola storia, e ci è stato risposto che andando dritti e non dedicandosi a tutto ciò che il nuovo scenario offre se gre anche inari e second term sarà possibile arrivare ai titoli di coda in circa venti ore.

See also  Half-Life 3 will almost be discontinued due to Steam Deck, according to an insider - Nerd4.life

Assassin's Creed Valhalla: L'Alba del Ragnarok, Eivor discute con uno dei nani
Assassin’s Creed Valhalla: L’Alba del Ragnarok, Eivor discute con uno dei nani

Dopodiché abbiamo posto una domanda sul bilanciamento della difficoltà, che nella fase endgame di Assassin’s Creed Valhalla appare fin troppo permissiva nei confronti delle build potenziate al massimo. Ebbene, gli sviluppatori hanno preferito non creare un sistema di progressione a parte per L’Alba del Ragnarok, al fine di non togliere ai giocatori quanto ottenuto fino a quel momento, ma hanno garantito al contempo al contempo che, con al sadeda cur primo impatto finanche ripida.

Infine abbiamo chiesto se la componente platform tornerà a essere un focus della serie come lasciavano presagire i primissimi capitoli, specie dopo aver apprezzato le deliziose sessioni di arrampicata in Uncharted: Raccolta L’Eredità dei Ladri (recensione). Purtroppo Lozanov e Popov hanno anche qui evitato accuratamente di rivelare quale sarà il futuro della serie, limitandosi a dire che nella nuova espansione ci sarà parecchia verticalità di si potrà peraltro sfrutepiù in tragi pote sfrute pi u della mappa.

L’Alba del Ragnarok si pone l’obiettivo di metterci al comando di un dio, con tutto ciò che ne consegue, e le novità dell’espansione da questo punto di vista appaiono senz’altro interessanti, in particolare i poti ccabili pri che a situazioni inedite e divertenti. Peraltro lo scenario di Svartalfheim sembra molto suggestivo ed esplorarlo anche in volo, trasformandoci in un corvo, è un’idea stuzzicante. Certo, parliamo comunque di un contenuto endgame e bisognerà capire se il bilanciamento della difficoltà ci consegnerà davvero un’esperienza impegnativa, vista la grande abbondanza di abilità che Eivor si ritrova a al ag possedere quester base in the ar element. A ogni modo, chi ha apprezzato le missioni di Valhalla ambientate ad Asgard ha degli ottimi motivi per attendere con trepidazione questo DLC.

CERTEZZE

  • Nuovi poteri interessanti
  • Promette tanta sostanza
  • I miti norreni sono semper affascinanti

DUBBI

  • Bilanciamento della difficoltà da vericare