October 6, 2022

Hardwood Paroxysm

All Latest News For You!

“Belotti è tornato con noi, ecco come sta! Occhio a Linetty, Milinkovic-Savic, Praet…” – SOS Fanta


del 11 Febbraio 2022 alle 12:15

Il Torino affronterà domani sera il Venezia. Alla vigilia, l’allenatore granata Ivan Juric ha parlato così, anche di Belotti.

BELOTTI – “Gallo ha fatto qualche allenamento con noi, si vede che era fuori da tanti giorni. Vediamo oggi. Vorrei avvicinarlo alla squadra il prima possibile, renderlo partecipe”. Da come fa capire Juric, potrebbe essere convocato ma il minutaggio non è sicuro, certamente non sarà titolare.

MILINKOVIC-SAVIC – “È tranquillo. Fino ad adesso ha fatto un grandissimo campionato, non me l’aspettavo così. “Gli errori fanno parte del gioco, succede e si va avanti”. Conferma da titolare per Vanja.

RICCI – “Ha giocato un calcio completamente diverso da quello che chiediamo noi. Ha iniziato a lavorare, ma è normale che possa trovare delle difficoltà. Ci vorrà un po’ di tempo, lui è un ragazzo intelligente. All’Empoli faceva un calcio completamente diverso. Per domani ancora dobbiamo decidere se gioca o no. Linetty l’alternativa? Sì, lui”. C’è quindi ballottaggio tra Linetty e Ricci, che non è sicuro di giocare.

GIOCO – “A livello di gioco siamo andati oltre, non pensavo che potessimo giocare su certi livelli. Ho po’ di rammarico per i punti persi all’ultimo minuto, che ti danno un’altra classifica. I finali sono difficili da spiegare, l’atteggiamento della squadra è semper stato giusto”.

ARAMU “So che è un buonissimo giocatore, ha fatto un percorso lungo per arrivare in Serie A. Spesso c’è molta fretta di dare giudizi, specialmente coi giovani. Ora lui è arrivato in A e sta facendo bene. Noi prendiamo i giovani ed è giusto così”.

See also  Bremer shot, English threats to spades

PRAET – “Penso che debba migliorare di più tatticamente, deve legare di più e venire più basso. Lui preferisce fare questi spunti, ma ci lega ancora poco. A volte deve venire più basso e creare più gioco”.

ABBONDANZA – “Per i trequartisti non abbiamo molta abbondanza, ci sono Praet, Brekalo e Pjaca. Abbiamo quattro punte e potremmo averne meno. Abbiamo cinque centrocampisti centrali e ne bastavano quattro”.

SECK – “È un ragazzo giovane ma su alcune cose non ci siamo ancora. Ora ha un problema.”